Impianto a carico immediato

impianto a carico immediato

Indice dei contenuti

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Per impianto a carico immediato intendiamo una tecnica riferita all’implantologia, grazie alla quale possiamo innestare un impianto dentale definitivo nel giro di 24 ore

L’implantologia a carico immediato ha grandi vantaggi per il paziente, ma non sempre è possibile adottare questa tecnica. 

Vedremo più avanti quali sono le condizioni necessarie affinché una persona possa usufruire dei vantaggi del carico immediato. 

In una situazione “normale” e a seconda dell’indicazione del Dentista, possono essere necessari dai 3 ai 12 mesi per completare un impianto dentale. Questo comporta diverse sedute dal dentista, che divide il trattamento in più parti. 

Gli impianti a carico immediato, quando indicati, offrono l’opportunità di accorciare enormemente il tempo necessario per completare il lavoro, con enormi vantaggi per il paziente, ma anche per l’odontoiatra. 

Che cos’è il carico immediato?

Si parla di impianto a carico immediato quando un impianto viene inserito in contemporanea all’estrazione del dente naturalePossiamo definirlo anche impianto immediato, le cui prime tecniche si sono avute già alla fine degli anni 70’.

Solo alcuni pazienti, previa visita medica dal dentista, possono ottenere implantologia dentale a carico immediato. 

Come funziona l’impianto a carico immediato?

Il carico immediato altrimenti noto come funzione immediata, prevede il posizionamento dell’impianto in circa 24 ore. 

Per i pazienti edentuli (senza denti in almeno un’intera arcata), si utilizza una tecnica definita all-on-four, con il posizionamento di solo 4 impianti per ricostruire l’intera arcata.

In alcuni casi vengono utilizzati sei impianti e la tecnica viene chiamata all-on-six.

L’impianto all on four è quello più comune e prevede l’innesto di due impianti verticali nella parte frontale dei denti e due impianti inclinati all’altezza dei premolari.

Che benefici comporta l’impianto a carico immediato

Abbiamo già detto che il primo beneficio dell’impianto a carico immediato è la tempistica. Infatti la procedura si risolve in circa 24 ore

Questo significa che il tempo tra l’estrazione e l’innesto dell’impianto è praticamente immediato e per questo motivo il paziente rimane con il “buco” dell’estrazione per un lasso di tempo limitatissimo. Con tutti i benefici del caso. 

Inoltre gli impianti a carico immediato non necessitano di diverse sedute come nella normale implantologia, quindi il flusso chirurgico si riduce a una sola operazione. 

Quando è possibile fare un carico immediato

Il carico immediato in implantologia non è sempre attuabile. Sarà il dentista a valutare la tua situazione, ma ci sono delle condizioni assolutamente necessarie affinché l’impianto a carico immediato vada a buon fine. Tra queste ricordiamo:

  • densità e qualità dell’osso dentale
  • stabilità primaria dell’impianto
  • gengive sane e con buon supporto
  • totale assenza di bruxismo o altro tipo di malocclusioni dentali

La valutazione del paziente da parte del medico è molto importante per il successo del carico immediato. 

L’importanza della densità ossea

Per poter posizionare denti fissi a carico immediato è molto importante valutare la densità ossea nel sito dove si deve inserire l’impianto. 

Laddove non c’è sufficiente densità dell’osso, non è possibile ottenere la tecnica di implantologia immediata. Non è possibile nemmeno effettuando attività di rigenerazione ossea dentale.

Per verificare la densità di osso, il dentista potrebbe chiederti di eseguire una tomografia computerizzata.

In caso di mancanza di osso dentale ti verrà indicata la soluzione più adatta al tuo caso che può comportare anche un intervento di rigenerazione ossea dentale o comunque l’innesto di un impianto senza la possibilità di carico immediato.

Eventuali complicanze

Non ci sono grosse complicanze nell’eseguire il carico immediato. Sicuramente bisogna attenersi alle indicazioni del dentista che deve valutare il tuo caso per capire se questa tecnica può andare a buon fine. 

Eventuali complicanze possono essere quelle canoniche di un qualsiasi altro impianto. 

Per quanto concerne l’impianto carico immediato, in alcuni casi è possibile avere una frattura della protesi dentale o un allentamento della vite del moncone dovuto alla guarigione gengivale. 

Sono però tutte complicanze di facile risoluzione, dato che basta aggiustare la protesi o sistemare le viti, senza che questo intacchi il lavoro svolto dal dentista. 

Carico Immediato a Milano

Per sapere i costi e se un impianto a carico immediato a Milano è indicato nel tuo caso, puoi prenotare una prima visita senza impegno presso il Centro Dentistico Unisalus di Milano. Si trova in via G.B. Pirelli 16/B, a pochi passi dalla stazione centrale.

Questa lettura è stata utile? Condividila!
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Prima visita senza impegno

La prima visita di controllo è senza impegno, ed è comprensiva di ortopanoramica  ove necessaria.

Come raggiungerci

Il Centro Dentistico Unisalus situato a Milano, a pochi passo dalla Stazione Centrale, a metà strada tra le fermate di MM Gioia e Centrale e si inserisce in un ampio poliambulatorio il cui punto di forza risiede nella sua capacità di offrire soluzioni integrate alle problematiche dei pazienti con la collaborazione di più medici dentisti specialisti in ambiti diversi.