Piercing lingua denti

piercing lingua denti

Indice dei contenuti

Piercing lingua denti: cosa è necessario sapere sulla presenza di questo piercing nella bocca?

In questo articolo parleremo dei rischi che i piercing orali implicano per la salute della bocca. Con “piercing orali” ci riferiamo a qualsiasi tipo di foratura che implichi l’inserzione di un oggetto estraneo all’interno della lingua, delle labbra o delle guance.

Comportando maggiori rischi per la salute orale, consigliamo di consultare il dentista per avere più informazioni sugli eventuali pericoli che si corrono e, soprattutto, su come prevenire eventuali danni.

Il piercing sulla lingua rovina i denti?

Sì, il piercing alla lingua o al labbro può recare danno alla salute orale.

Infatti, tale gioiello può provocare infiammazioni alle gengive e, addirittura, può portare alla perdita precoce dei denti in casi gravi.

Piercing alla lingua rovina denti: lo studio

Un team di ricercatori dell’Università di Basilea ha preso in considerazione un gruppo di ragazze con piercing alla lingua o al labbro. Raccolti tutti i parametri clinici, li ha paragonati a quelli di pazienti senza piercing.

Il risultato è che nel gruppo delle ragazze con piercing, i ricercatori hanno rilevato segni di infiammazione gengivale o principi di parodontite. Nello specifico, sono risultati più colpiti i denti maggiormente in contatto con la pallina metallica del gioiello.

Piercing alla lingua rischi denti

Le due palline metalliche di cui è composto il piercing possono provocare: microfratture e fratture dentali, difficoltà nella funzione masticatoria, diastemi e abrasioni dello smalto.

Una cattiva igiene orale e il fumo possono aumentare il rischio di imbattersi in questi problemi.

Ipersensibilità dentale

Altra eventualità è che l’abrasione o la frattura dello smalto provochino ipersensibilità dentale e aumentino la possibilità di contrarre infezioni (ascessi e carie).

Infatti, lo smalto ripara la parte più interna del dente (la dentina) che, a sua volta, comprende la polpa del dente. Nel caso in cui lo smalto si assottigli o si rovini, le terminazioni nervose che si trovano all’interno della dentina reagiranno con maggiore intensità agli stimoli esterni, ossia al caldo, al freddo o agli stimoli tattili.

Infezioni

Lo smalto assottigliato o rovinato, dunque, non è più in grado di proteggere il dente. Ciò consente ai batteri di infettare il dente con più facilità.

Diastemi

Il diastema è lo spazio tra due denti contigui.

Chi ha un piercing alla lingua spesso prende l’abitudine di giocare col gioiello spingendo la pallina metallica contro gli incisivi. Questa continua pressione sui denti può far sì che questi si spostino, creando, appunto, il diastema.

diastema

Piercing lingua danni denti

Gli eventuali ulteriori effetti collaterali possono essere:

  • infezioni. Nella nostra bocca sono presenti milioni di batteri che possono provocare un’infezione dopo un piercing. Anche maneggiare il gioiello una volta introdotto può originare infezioni
  • gonfiore e dolore. Il gonfiore dopo un piercing, specialmente alla lingua, è normale. Ma se il corpo rigetta il gioiello, la lingua può gonfiarsi al punto di chiudere le vie respiratorie
  • emorragia prolungata. Se il piercer a cui ti rivolgi non è professionale e affidabile, rischi che, durante il piercing, punga con l’ago un vaso sanguigno, determinando un’emorragia anche difficile da controllare
  • denti scheggiati. Il piercing, se entra in contatto con i denti per lungo tempo, può fratturarli
  • malattie a trasmissione ematica. Se realizzato in studi non professionali, il piercing orale può essere un fattore di trasmissione dell’epatite B, C, D e G
  • endocardite. Il piercing orale può comportare il rischio di endocardite. Ossia, l’infiammazione delle valvole e dei tessuti cardiaci. Infatti, la ferita creata dal piercing può consentire ai batteri che stanno nella bocca di entrare nel sangue e arrivare al cuore
  • interferenza con le normali funzioni orali. Un gioiello nella bocca può comportare un’eccessiva produzione di saliva. Questo interferisce con la normale capacità di pronunciare correttamente le parole e con la masticazione e la deglutizione
  • retrazione delle gengive. Il contatto prolungato del piercing contro le gengive può provocare ferite. Questo attrito continuo può causare l’arretramento delle gengive, lasciando scoperta la maggior parte del dente. La retrazione gengivale può, poi, dare origine a tasche gengivali. Queste possono portare a infezioni fino anche a causare la perdita del dente
  • alitosi. I batteri che proliferano, la maggiore difficoltà nell’igiene orale, l’eccessiva salivazione e il materiale di cui è fatto il piercing sono alla base dell’alito cattivo

Come risolvere i danni ai denti?

I danni provocati da infezioni si possono risolvere con una maggiore igiene orale.

Il diastema o le fratture, invece, richiederanno l’intervento di un dentista o di un ortodontista che, ad esempio, potrà optare per l’inserimento di faccette dentali.

Piercing lingua e denti: prevenzione

Se avete in testa l’idea di fare un piercing orale, quindi, pensateci bene e chiedete consiglio anche al vostro dentista.

Ma se decidete di farlo, ecco qualche consiglio per evitare di incorrere nei rischi detti finora.

  • lavate i denti almeno tre volte al giorno con uno spazzolino morbido usando anche il colluttorio
  • pulite il piercing frequentemente. Infatti, anche su di esso può depositarsi il tartaro
  • fate regolarmente visite dal dentista e sottoponetevi ad almeno tre sedute di igiene orale professionale all’anno per diminuire il rischio di infezioni
  • non giocate con il gioiello

Ecco qui concluso il nostro articolo “Piercing lingua denti”. Per avere maggiori informazioni o per prenotare un consulto contatta i nostri esperti.

Questa lettura è stata utile? Condividila!
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print
PRIMA VISITA + IGIENE ORALE A € 49

La prima visita di controllo è comprensiva di igiene orale.

COME RAGGIUNGERCI

Il Centro Dentistico Unisalus situato a Milano, a pochi passo dalla Stazione Centrale, a metà strada tra le fermate di MM Gioia e Centrale e si inserisce in un ampio poliambulatorio il cui punto di forza risiede nella sua capacità di offrire soluzioni integrate alle problematiche dei pazienti con la collaborazione di più medici dentisti specialisti in ambiti diversi.